L’osservatorio sulla Multicanalità oramai è diventato un evento “maipiusenza” nel panorama digitale milanese.

Quest’anno i dati sono sempre più confortanti e si vede, almeno per il comparto della comunicazione e del marketing digitale, la fine definitiva della crisi e l’inizio di un periodo d’oro.

Non siamo così indietro come certe cassandre ( spesso solo per un vile interesse politico) vogliono farci sembrare, semmai non riusciamo a cogliere tutte le opportunità di business che si presentano: ma oramai il dado è tratto.

Per i numeri ed i dati di mercato più dettagliati vi rimando alle slide sul sito ufficiale dell’osservatorio, ma l’aria che si respira qui in sala tra i (veri) operatori del settore è che siamo “oltre” la svolta e le imprese sono pronte ad investire nei nuovi paradigmi digitali.

Il punto è che la comunicazione e la pubblicità si fondono sempre di più nei social media e su certi operatori consolidati come i centri media questo spariglia le regole di mercato e spesso determina un rallentamento degli investimenti.

Ottimi come sempre Giovanni Pola di Connexia ed il Professore Giuliano Noci, disclaimer: con Pubblicità Italia e Tvn Mediagroup siamo media partner dell’evento.