“I brand sono come i partiti politici: i consumatori li voteranno” è un concetto interessante 🙂