il passaggio al dtt in sardegna è stato una tragedia marco pierani altroconsumo a Omincom Expo in diretta live su su http://htxt.it/NFuB .

micheleficara scrive:

quindi nessun miglioramento rispetto all’analogico e solo la certezza di doversi comprare un decoder dtt per potere continuare a vedere la tv …

giusto ?

mario ghironi scrive:

Commento sul DTT, chi vi parla è un tecnico radio tv dal 1963 primi studi sulla radio tv a milano, dal 1980 rientrato in sardegna , ogliastra dove ha iniziato la diffusione delle tv private con ch 5 ret 4 italia 1, dall’85 a cagliari e non solo regione compresa, dove con i continui aggiornamenti con una sede anche a milano per il coordinamento dei lavori speciali via sat che ci vengono consegnati per l’isola…il dtt:
vi sono impianti obsoleti esistenti da venti trenta e più anni… e non si puiò pretendere di vedere il digitale, per esperienza e rilevamenti in tutta l’isola… testimoni …la rai ed emittenti private che forniamo di frequente dimostrano che se vi è una “discreta antenna” installata con strumentazione adeguata…il segnale è “garantito”, ripetitore a vista, le zone d’ombra vi erano e restano… solo con il satellite si possono ovviare… a disposizione per eventuali chiarimenti documentati … distinti saluti.

micheleficara scrive:

ne dubito fortemente, spero invece che non peggiori ulteriormente …

pasquale scrive:

ancora non conosco il digitale terrestre ma spero che si perfezioni