Sinceramente dopo il conclamato flop della precedente Apple Tv 3.0 ero molto scettico sulla nuova versione, ma mi sono dovuto ricredere (nuovamente).

Ma andiamo per gradi.

Il prodotto a livello Hardware è poco più di un mediaplayer di medie caratteristiche, nulla a che vedere con prodotti molto più performanti come emtec o netgear eva 2000.

Non legge nulla che non sia Apple e quindi se sei uno smanettone molto meglio per te una bella Boxee Tv.

Ma l’utilizzo in compenso è fluidissimo, una scheggia, mai blocchi o indecisioni e questo trasferisce una sensazione d’uso impareggiabile: come nello stile e nella classe a cui Apple ci ha abituati e ci coccola da tempo.

Quindi?

Beh la differenza la fanno i contenuti, eccome.

Innanzitutto la qualita delle immagini (anche se solo a 720p) è più che ottima !

Grandissima selezione di film e prime visioni che pure SKY cinema prima fila si sogna, come avranno negoziato la Windows dei diritti lo sanno solo a Cupertino eh!

La zona trailer è ricchissima di preview in lingua originale, e questo ci fa sentire decisamente meno periferia dell’impero (cinematografico)

Ma la cosa che IMHO entusiasma di più è l’area podcast Video, dove sono disponibili meravigliosi format TUTTI GRATUITI, è qui che Apple TV da il massimo a mio modesto avviso.

La fruizione televisiva è comoda ed assolutamente naturale ed immediata e questo ti permette di accedere con facilità a del materiale televisivo entusiasmante!

La qualita dei contenuti video podcast è notevole e diventi velocemente addicted quasi senza accorgertene!

Come al solito Apple dimostra che non è la potenza Hardware a fare la differenza ma la capacita del suo software di adattarsi alle esigenze dell’utente mettendosi al suo servizio e migliorando la sua esperienza, Apple Tv è un prodotto perfetto per la famiglia, per chi vuole avere finalmente la libertà di scegliere i contenuti che preferisce senza doversi perdere in inutili complessità tecnologiche.

Dopo il mondo dei pc e della telefonia, Apple tv è finalmente matura per rivoluzionare il mondo della fruizione dei contenuti televisivi: suggerisco di aprire velocemente un canale podcast!

E tutto questo a soli 119 euro …

E non dite che non ve l’avevo detto eh!

micheleficara scrive:

Al momento x la doppia lingua non sembra possibile manti tengo aggiornato 🙂

micheleficara scrive:

Allora ti è arrivata Carmela? Come ti sembra?

haero scrive:

Ciao, nella tua recensione non si fa menzione della possibilità di vedere i films in versione originale. Personalmente non guardo mai films doppiati, e ho SKY principalmente perchè ho la possibilità di scegliere di vederli in V.O. e/o con sottotitoli.
Si può fare con la Apple tv?
Si può scegliere la lingua del film che si noleggia/acquista?

Connell scrive:

la mia e’ in spedizione da oggi …. non vedo l’ora :))

micheleficara scrive:

appunto, comunque non vedo l’ora, soprattutto di utilizzare l’iphone come telecomando !

Beh diciamo che hanno abbandonato un pochino il concetto di media server per dedicarsi di più al media sharing. Credo che si possa dire tranquillamente che stiano ponendo al centro un cloud domestico in cui il pc centralizza le informazioni e le distribuisce alle periferiche. Con l’introduzione delle nuove features di MobileMe, e l’incremento delle possibilità di networking (che bel termine molto 2000), l’architettura distribuita di un-computer-per-ogni-funzione è al declino. Non mi stupirei se creassero un home server che centralizzi tutte le funzioni. Ma forse basta un Imac (che è pure bello)..

micheleficara scrive:

anche se preferivo la vecchia versione (più massiccia e tecnologica) in effetti sulla nuova hai centrato in pieno il “gusto” dei progettisti apple !

Aggiungerei che finalmente si allinea all’idea di design funzionale, in cui la bellezza si coniuga con l’utilizzo. La precedente versione strideva con i salotti più moderni e faceva un pochino a botte con l’immagine “piano black” dei televisori. La nuova release, finalmente, si armonizza con discrezione sia al design dei Tv che al lifestyle dei mobili.